domenica 1 dicembre 2013

Il mio Lievito Madre!!!

Finalmente di nuovo on-line!!!
Dopo un mese di "isolamento",
senza Internet e telefono...
Ma di certo non sono stata
con le mani in mano,anzi!
Mi sono "creato",curato e cresciuto
il "mio"Lievito Madre.
Non senza difficoltà e insuccessi,
devo dire.
Ma io sono un tipo tosto,
difficilmente mi arrendo.
E anche questa volta ho fatto bene
a perseverare nel mio intento.
Voi che ne dite,ne è valsa la pena?
Pensare da dove sono partita...
Ma cominciamo dall'inizio:
girovagando fra blog amici,
mi sono imbattuta in "Cucina Casareccia",
che spiegava come"crearsi"il Lievito Madre;
 dato che fare il pane in casa
è ormai per me un'abitudine,mi sono detta:
"Perchè non provarci?"
Ho seguito ben bene le istruzioni,
ma mi sono trovata con quantità
un tantino esagerate di lievito madre,
 partendo da una base di 250 gr di farina.
Probabilmente sbagliavo anche qualcosa
perchè non era nemmeno un granchè.
E allora ho abbandonato.
Ma dopo qualche giorno ci ho riprovato,
perchè non mi piace perdere...
Ma questa volta ho cominciato
con una quantità piccolissima di farina.
Ed ecco le dosi:
50 gr. di farina manitoba
25 gr. di acqua
2 gr di zucchero
Dopo 24 ore ho fatto il primo rinfresco:
ho pesato il lievito, (80 gr)
aggiunto la stessa quantità di farina 00,
la metà d'acqua (40 gr.)
e un cucchiaino di zucchero.
E così via per tre giorni consecutivi:
lievito,stessa quantità di farina 00,
metà acqua,zucchero.
Poi ho cominciato a distanziare i rinfreschi,
anche ogni tre-quattro giorni.
Ad un certo punto mi è anche esploso!!!
E gli ho dovuto trovare una casa più grande...
Ed eccolo ora,il mio bel lievito...
Nel frattempo,ovviamente,l'ho usato
per preparare varie cose,
che mano mano vi mostrerò.
Ora dopo averlo rinfrescato
ed averlo fatto crescere bene
lo conservo in frigo,sempre pronto
per preparare tante bontà,
sia dolci che salate.
Se devo essere sincera,
sono proprio fiera del mio Lievito!!!

27 commenti :

  1. Che bello e che brava sei stata! Un bacio :)

    RispondiElimina
  2. Ma sei stata davvero brava e non solo perchè hai seguito i miei consigli!! Ti ringrazio di tutto!!

    RispondiElimina
  3. Wow!! Che successo!
    La pagnottona ha un aspetto magnifico, immagino il sapore!
    Complimenti per la tenacia ^_^

    RispondiElimina
  4. Wow! Complimenti, ottimo risultato :) Non vedo l'ora di vedere cosa hai preparato di buono con questo lievito! :*

    RispondiElimina
  5. Mara,chi la dura,vince,e cosi' e' stato per il tuo lievito!Dimmi un po',una volta che il tuo lievito e' pronto in frigo per le tue creazioni,come ti regoli sulle dosi che devi adoperare?:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao,Genni!
      Vado a caccia di ricette con il lievito madre a destra e a manca sul web,ma sto anche cominciando ad osare...Per esempio,domenica volevo fare il danubio dolce e dei panini con salumi nell'impasto.Il danubio l'ho trovato,i panini no.Allora ho sostituito il lievito di birra con circa 200gr di lievito madre.Prossimamente ti mostrerò il risultato.

      Elimina
  6. Brava, brava, brava. Non so cosa altro dirti, è fantastico. immagino la tua soddisfazione!!!! ne sono lieta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha i ragione,cara Maria,è davvero una bella soddisfazione vederlo crescere!!!

      Elimina
  7. io non l'ho ancora mai provato ma è mia intenzione.. andavo alla ricerca di una ricetta semplice e chiara.. come la tua!!!:-)

    RispondiElimina
  8. bravissimaaa! io non so cucinare :(

    RispondiElimina
  9. ciao, complimenti per il tuo blog!!!
    ti ho conosciuta tramite "Il Girasole – creazioni Elisa”
    sono una tua nuova follower :)

    se ti va passa da me:
    http://violettaviola01.blogspot.it/

    a presto!!!!

    RispondiElimina
  10. meraviglioso... lo devo provare prima o poi...

    RispondiElimina
  11. Ma che cosa fantastica ...ne ho provati diversi xintolleranza ..questo lo farò sicuramente

    RispondiElimina
  12. Che bello fare il pane in casa con il proprio lievito....chi non prova non può capire il fascino dei lievitati! Anch'io da un mesetto mi sono appassionata alla pasta madre in ogni forma. Sono già al 3° panettone, di pani e panini ne ho sfornati tanti....ma così ad occhio e senza ricette lo facevo già di tanto in tanto...ora mi sono letteralmente innamorata della pasta madre: c'è tutto un mondo dietro, perciò mi sono messa a studiare, documentarmi e sperimentare. Figurati che sto un pò trascurando anche il blog per via di questa nuova passione.....ma un panetto lievitato è una tua creatura a cui dai vita, forma e nutrimento.....una coccola continua, come si fa a non appasionarsi! Bravissima Mara, il tuo pane è eccezionale! Un bacione
    Marika

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione,cara Marika,diventa una vera passione!!!

      Elimina
  13. Oddio ti ringrazio per aver postato la ricetta, ne sto cercando una da giorni con scarsi risultati, però devo chiederti una cosa che non ho capito, quando dici "dopo 24 ore ho fatto il 1° rinfresco, ho pesato il lievito 80 gr" intendi il panetto di lievito di birra (che però non nomini)o il lievito formatosi nel vasetto dopo le 24 ore?Lo so sono contorta, ma non vorrei sbagliarmi al momento dell'esecuzione, visto che vorrei farlo magari lunedì mattina....grazie per la risposta!
    Vale

    RispondiElimina
  14. Wow...questo post mi ricorda molto mia nonna e il profumo del pane che preparava quando ero piccolina ovviamente con il lievito madre! Vorrei tanto provare anche io, anche se sembra molto complicato, ma prima o poi mi metterò all'opera!! Buon lavoro, a presto! :)

    RispondiElimina
  15. Vedo che anche tu utilizzi la pasta madre! Anche io l'ho creata da zero un paio di anni fa e ne sono soddisfattissima!
    Non potrei più stare senza....pane, focacce, brioches e chi più ne ha più ne metta ^_^
    Ciao, a presto
    Serena

    RispondiElimina